Antonio Governucci

AGE

38 (Napoli, 5 Novembre 1981)

ROLE

Direttore sportivo.
Consulente e intermediaro
internazionale di mercato.

SKILL

Scaltro. Meticoloso. Brillante.

2002 – 2007 GAVETTA

Fonda la scuola calcio “Quartieri Orientali” di Ponticelli.

Inizia la carriera da direttore sportivo allo Zupo Teano del presidente D’Agostino.

Diventa osservatore per il Sud Italia della Cisco Roma nel 2004, poi del Perugia.

Impara i segreti del mestiere al fianco di Francesco Salvato, nel 2005 ds del Gladiator.

Il primo incarico da Ds in Seconda Categoria con la Sanità, che vince agevolmente il campionato 2007-08 e inizia un ciclo che la riporterà in Eccellenza in appena 3 anni.

2008 – 2009 ARIANO IRPINO

Il presidente dell’Ariano Irpino Ferruccio Capone gli affida le chiavi del progetto tecnico. Tra i colpi del mercato degli irpini l’ex Avellino Gigi Molino. L’Ariano termina la stagione al 7° posto.

Juniores e Allievi della squadra irpina vincono i rispettivi campionati regionali.

2010 – 2011 REAL SUESSOLA

Nel campionato 2010-11 accetta l’incarico di Ds al Real Suessola (Promozione).  Mette a disposizione del tecnico Vincenzo La Manna il talento di Simonetti e Caliano. Contro ogni pronostico la squadra arriva seconda e sfiora l’Eccellenza pareggiando la finale playoff contro il San Nicola (promosso con la classifica avulsa).

2011 – 2012 ACERRANA

Nel campionato 2011-12 resta in Promozione accettando l’incarico di Ds dell’Acerrana.  Mette a disposizione del tecnico Vincenzo Castaldo tra gli altri, Ciro Simonetti, Michele Maione e l’attaccante Mario Papini.  L’Acerrana vince il campionato.

2012 – 2013 GLADIATOR

Il presidente del Gladiator Lazzaro Luce lo ingaggia per allestire una squadra importante per il campionato di Serie D 2012-13. Con gli acquisti, tra gli altri, di Tommaso Manzo e Antonio Del Sorbo e la guida tecnica di Luigi Squillante, i nerazzurri arrivano secondi dentro l’Ischia stabiliscono il record europeo d’imbattibilità della stagione con 27 giornate d’imbattibilità.

Vince il campionato regionale con la Juniores e la coppa Campania con gli Allievi del Gladiator.

2014 – 2015 SAN SEVERO

Il San Severo, ultimo in classifica nel girone H di serie D 2014-15, lo contatta a Novembre per rinforzare l’organico e tentare una salvezza insperata. E la salvezza arriva addirittura con 2 giornate d’anticipo.

2016 – 2017 GLADIATOR

Nel 2016 torna a Santa Maria e, nonostante una stagione travagliata, riesce ad allestire una squadra che resiste agli scossoni societari e con Teore Grimaldi finisce a ridosso della zona playoff.

2017 – 2018 TURRIS

Il presidente della Turris Antonio Colantonio, a metà della stagione di Serie D 2017-18, contatta Governucci per sostituire il ds Costagliola.  L’obiettivo è rinforzare l’organico e gettare le basi per una squadra con ambizioni di vittoria per la stagione successiva. Con acquisti mirati (tra cui Roghi, Liccardi, Guarracino , D’Inverno) e con meno 6 di penalizzazione, la Turris centra una salvezza al cardiopalma nello spareggio contro l’Aversa Normanna (2-0 con reti proprio di Roghi e Guarracino).

2018 – 2019 TURRIS

Nell’estate del 2018, Governucci mette a disposizione del tecnico Teore Grimaldi, tra gli altri, i talentuosi Fabio Longo e Marzio Celiento.
Si dimette dopo l’esonero di Grimaldi, restando sempre alle spalle della Turris e del presidente Colantonio, facendo un passo indietro da grande uomo e professionista.

La Turris termina il campionato di serie D 2018-19 al secondo posto dietro al Bari di de Laurentiis, pareggiando al San Nicola davanti a 15 mila spettatori e battendoli 1-0 nella gara ritorno in un Liguori gremito.

Sulle basi dell’organico allestito da Governucci, la Turris 2019-20 inserisce altri 3 calciatori top e nel girone laziale-sardo centra un doppio risultato storico: dopo 50 anni vince un campionato di serie D e dopo 19 torna tra i professionisti.

2019 – 2020 HAMRUN SPARTANS

Il presidente di origini campane Nunzio Antignani gli propone il progetto tecnico dell’Hamrun Spartans, il più antico club di Malta e militante in Premier League Maltese. Nel nuovo ruolo di ds Governucci mette a disposizione del tecnico Manuele Blasi (ex calciatore di Napoli, Juventus e Fiorentina) una squadra importante. Al contempo, il Ds Governucci gestisce al meglio i problemi finanziari del club ereditati dalla stagione precedente creando importanti plusvalenze e gestendo risoluzioni importanti (tra gli altri, del campione del Mondo Cristian Zaccardo, dell’ex Catania Caetano Calil ex Catani, l’ex Salernitana Massimo Ganci, dell’ex Palermo Davide Succi)

Sul fronte entrate, Governucci centra gli acquisti di calciatori del calibro di Leone, Cinquini, Lagzir, Dodo.
L’Hamrun disputa un girone d’andata importante, tra primo e secondo posto. Poi da gennaio, in seguito ad un ridimensionamento della rosa, la squadra esce dalla lotta per il titolo e sfiora la qualificazione all’Europa League per un gol al 119’.

Antonio Governucci, dopo aver aperto un canale importante a Malta ed in Europa, acquisisce una certa notorietà nell’ambiente. Dopo l’esperienza più che positiva con l’Hamrun, il Ds punta ad un club con ambizioni europee.

CERTIFICAZIONI

2002 Qualifica Dirigente Sportivo

2006 Qualifica di Manager e Management Sportivo (Università di Cassino)

2012 Qualifica di Collaboratore Sportivo e Direttore Sportivo (Coverciano)